Conferimento dell’incarico e esempio di lettera di accettazione dell’incarico redatta dal revisore

Il conferimento dell’incarico di revisione legale è differenziato per:
– La categoria degli EIP (Enti di Interesse Pubblico, di cui agli artt. 16 – 19 del Decreto 39/2010), comprende la lista di soggetti assoggettati alla revisione ai sensi del testo unico della finanza (TUF): infatti, per esempio, la categoria degli EIP comprende tutte le banche, tutti gli emittenti strumenti finanziari diffusi tra il pubblico in maniera rilevante (art. 116 TUF) e tutti gli intermediari finanziari ex art. 107 testo unico bancario (TUB).
e
– le tipologie di soggetti difformi dagli Enti di Interesse Pubblico (EIP).
Nell’ipotesi di EIP il Comitato per la verifica interna e la revisione contabile presenta una raccomandazione all’organo di amministrazione o di controllo dell’ente obbligato a revisione per il conferimento dell’incarico ai revisori legali o alla società di revisione. Tale raccomandazione deve essere elaborata dal Comitato per il controllo interno e la revisione contabile a seguito di una procedura di scelta predisposta dall’ente soggetto a revisione.
La categoria degli EIP comprende la lista di soggetti di cui all’art. 16 del Decreto ed è in parte diversa dai soggetti precedentemente assoggettati alla revisione ai sensi del testo unico della finanza (TUF): infatti, per esempio, la categoria degli EIP comprende tutte le banche, tutti gli emittenti strumenti finanziari diffusi tra il pubblico in maniera rilevante (art. 116 TUF) e tutti gli intermediari finanziari ex art. 107 testo unico bancario (TUB).

La durata dell’incarico è di 9 esercizi per le società di revisione e di 7 esercizi……..per continuare a leggere  clicca qui